…orgogliosi di andare avanti come circolo!

Davide Cuocolo (Foto: PD Karlsruhe)

Il 7 novembre scorso l’assemblea delle iscritte e degli iscritti del nostro circolo si è riunito a congresso ed ha eletto il nuovo direttivo, dopo le dimissioni da segretario di Flavio Venturelli:

⁃ Segretario: Davide Cuocolo

⁃ Presidente: Rita Colantonio

⁃ Tesoriere: Francesco Di Marzo

Il nostro nuovo segretario si è messo a disposizione del circolo con una mozione programmatica che è a un saluto a tutte e tutti coloro che seguono il nostro gruppo:

“Negli anni abbiamo creato un collaudato team di cooperazione. Ritengo di poter garantire – insieme a tutti voi – almeno la continuità organizzativa necessaria alla prosecuzione delle ordinarie attività di Circolo e degli obiettivi che ci siamo dati con il lavoro programmatico sintetizzato nel ‘Cantiere in circolo’.

Sinceramente, e penso che sul punto siamo tutti d’accordo, il Circolo appartiene a tutti i suoi membri e pertanto lo spazio può essere riempito solo dai contenuti, l’attivismo e le iniziative proposte e portate avanti dai vari membri, purché sorrette dalla base della maggioranza assembleare.

Lo spirito di gruppo, che ci ha ricordato anche Angela Schirò, rappresenta il valore aggiunto della nostra compagine, anche se ben vengano nuovi simpatizzanti e iscritti ad arricchire la nostra compagine.

Rita Colantonio (Foto: PD Karlsruhe)

Il Circolo PD ‘Ursula Hirschmann Spinelli” di Karlsruhe è ad oggi un piccolo gruppo in crescita. Ciò è molto significativo a mio modo di vedere. Possiamo usufruire del doppio vantaggio di conoscerci tutti e possiamo prendere velocemente decisioni sul da farsi. Il dato suggerisce anche che numerosi nuovi simpatizzanti stanno mostrando interesse all’attività del Circolo.

In ogni caso sarebbe bello poter contare sul contributo di tutti.

Sebbene sia consapevole del fatto che nella figura del Segretario si concentrino per forza di cose la maggior parte delle incombenze e degli incarichi, credo e spero in una efficiente spartizione dei compiti e degli adempimenti che ci attendono.

In altre parole, se ci dividiamo bene le attività da svolgere, non avremo problemi a proseguire nel nostro cammino.

Sul piano concreto, il programma è a grandi linee già delineato, atteso che sul tavolo di lavoro ci attendono:

1. Lo sviluppo dei progetti indirizzati alle rappresentanze locali;

2. La prosecuzione dei programmi di incontri già iniziati (per es.:’Italiane e italiani a Karlsruhe’);

3. Una necessaria ottimizzazione dell’organizzazione del Circolo negli ambiti della, comunicazione (inclusa la Newsletter) e delle relazioni con l’esterno.

4. Infine, tempo a disposizione di tutti permettendo, nuove idee e iniziative.

Concludo affermando che il tema centrale del mio programma risiede necessariamente nella valorizzazione di una linea di continuità, con l’invito a portare avanti, perseguire e migliorare ciò che abbiamo già seminato.”

Francesco Di Marzo (Foto: PD Karlsruhe)

Un circolo di cui andare orgogliosi, …

https://www.pfarrbriefservice.de/sites/default/files/styles/media_full_view/public/media/image/stmartin2014_01_by_superbass_cc-by-sa_wikimedia_pfarrbriefservice.jpg?itok=r5cc0_Mo
Copyright: Superbass / CC-by-sa 4.0
Source: Wikimedia Commons

Quest’estate, Flavio Venturelli ha rassegnato le dimissioni da segretario di circolo per ragioni familiari. Segretario per due volte, ci saluta con queste parole:

„Care amiche e cari amici del Circolo PD ‘Ursula Hirschmann Spinelli’ di Karlsruhe,

se c’è una tradizione tedesca che davvero adoro, è quella della sera di San Martino, l’11 novembre. I bambini sfilano con lanterne di carta fabbricate in famiglia o all’asilo o a scuola nelle settimane precedenti. È arrivato un giorno, già qualche mese fa, in cui mi sono reso conto che per poter vivere con mia figlia e con mia moglie momenti come questo dovevo fare una scelta. E, con dolore e consapevolezza, ho dovuto scegliere di rinunciare all’attivismo politico, per lo meno per come l’ho fatto finora.

Faccio a Davide Cuocolo, che si è reso disponibile ed è stato scelto delle iscritte e dagli iscritti, un grande in bocca al lupo. Come lo faccio anche alla nuova presidente, Rita Colantonio e a Francesco Di Marzo, confermato tesoriere.

Queste righe le dedico a loro. E ad Angela Schirò, che vorrei salutare in questo momento dopo qualche battaglia combattuta insieme. E a tutte le iscritte e gli iscritti del circolo di “Ursula Hirschmann Spinelli”. Sono molto orgoglioso di voi! Abbiamo creato insieme questo circolo, che è il circolo PD di Karlsruhe, il vostro circolo. Non il mio.

Quando mi sono iscritto, i circoli del PD all’estero e i nomi dei loro segretari erano spesso praticamente sinonimi – con grandi eccezioni (meno male!). Dicevi “tizio” e intendevi il circolo di una città. Poi tizio cambiava città, mestiere, partito, interessi e il circolo sembrava spesso destinato all’estinzione. Magari mi sbaglio, ma non mi sembra più così. E se non è più così a Karlsruhe, è grazie a voi. Ci abbiamo lavorato sodo, perché così non fosse. E ci siamo riusciti.

Grazie e buon lavoro a tutte e a tutti!

Vi abbraccio,

Flavio”

Tra il 25 aprile e il 1. Maggio

Con due piccole, ma significative e incisive manifestazioni il circolo PD di Karlsruhe ha voluto ricordare sia l’anniversario della Liberazione il 25 aprile sia la festa del lavoro il 1. Maggio. Mentre il 1. Maggio è una giornata festiva celebrata anche in Germania, il 25 aprile è una data festiva esclusivamente italiana; in Germania, come nella gran parte dei Paesi europei, la conclusione della seconda guerra mondiale viene infatti ricordata il giorno 8 maggio. Data questa asimmetria temporale, si è scelto un breve itinerario a Karlsruhe, che potesse almeno indirettamente evocare il significato del 25 aprile: l’itinerario è partito dalla Piazza dei Diritti fondamentali, attraverso la quale passa la Strada della Democrazia che collega Loerrach a Francoforte, ha raggiunto la vicina sede della Corte Costituzionale tedesca per poi concludersi presso la Biblioteca comunale, un tempo luogo del primo Parlamento del Baden, il primo costituitosi in Germania già nel 1820. Si è creato così un legame tra l’anniversario della Liberazione e quello della Costituzione, dato che il 25 aprile 1945 creò i presupposti per la successiva elezione dell’Assemblea Costituente. La Costituzione italiana entrò in vigore il 1. Gennaio 1948, quella tedesca il 23 maggio 1949; proprio Karlsruhe sarà in Germania il luogo principale per celebrare nei prossimi giorni questo 70. Anniversario della Costituzione, che l’Italia ha festeggiato nello scorso anno. Particolare rilievo è così stato dato ai principi fondamentali di entrambe le Costituzioni, sottolineandone con forza il loro significato sempre attuale. All’entrata della Biblioteca comunale, che ospita un importante mostra permanente sulla democrazia nel Baden, vi sono alcune pietre d’inciampo con i nomi di tutti quei membri del Parlamento Regionale del Baden, che fu destituito nel 1933 dal nazionalsocialismo; questi parlamentari furono imprigionati in momenti successivi in campi di concentramento. Si è ricordato in particolare Ludwig Marum, che venne ucciso già nel 1934. Come si è detto, il 1. Maggio viene celebrato anche a Karlsruhe: alcuni iscritti hanno seguito con la bandiera italiana il corteo del sindacato, che dalla Marktplatz attraverso alcune vie del centro cittadino ha raggiunto lo Zoo-Giardino, luogo tradizionale della festa popolare per la giornata del lavoro a Karlsruhe. E’ stata un’occasione significativa per entrare in contatto con altre realtà politiche e sociali e per dare visibilità al Circolo.